paola siragna

5 luoghi comuni sui tatuaggi!

Quando si decide di farsi un tatuaggio, quasi inevitabilmente ci si sente investire di pareri contrari da parte di amici e parenti, si viene talvolta “ghettizzati” come se si fosse portatori di una malattia

Sanremo…un mese dopo…

E’ davvero da tanto che non scrivo…E’ inutile che vi dica chi ha vinto il Festival ormai, posso però raccontarvi quanto mi è successo dopo…Intanto per rilassarmi un po’ me ne sono andata qualche

Diario Sanremese: quarta parte!

La mia vita sta assumendo tratti surreali…Siamo al quarto giorno di Festival e nel giro degli ultimi 2 giorni mi hanno fatto 3 interviste!Il risveglio dopo la prima serata è stato traumatico.Ore 10 del

Diario Sanremese: terza parte!

Siamo al giro di boa.Restano ancora due settimane e poi si tornerà alla normalità.La mia faccia assomiglia sempre di più a quella della foto del pass, il che non è un bene. Tra l’altro

Diario Sanremese: seconda parte!

Sono sveglia da circa 10 minuti, fra poco scenderò a fare colazione…E’ uno dei pochi momenti in cui sono sola. Sono a Sanremo da tre giorni e mi sembra di essere qui da una

Diario Sanremese: prima parte!

Dunque dunque. Facciamo mente locale.Sono tornata ieri sera da Roma, dalla prima parte di prove Sanremesi.Ho ritrovato vecchi amici e vecchi luoghi e ne ho conosciuti di nuovi (amici e luoghi).Ogni volta che vengo

Auguri!!

Siamo alle ultime ore del delirio natalizio…Da neo sposina non ho potuto resistere alla tentazione di organizzare il pranzo di Natale da noi, nella nuova casa. Naturalmente alla domanda di mamma e suocera “Vuoi

Sanremo è Sanremo!

Oggi ho ricevuto “La chiamata”. Non quella dall’ Altissimo, come ci si potrebbe aspettare, essendo in clima natalizio, ma la chiamata che aspettavo da circa, mhmm vediamo…10 mesi?Già perchè da 2 anni a questa

Tuuu neve scendi ancooor…

Ieri è nevicato. Tanto. Ed io ed il mio neo maritino ce ne siamo stati nella nostra nuova casa a guardare grossi fiocchi di neve scendere dal cielo, al caldo, addobbando l’albero di Natale

Non è mai troppo tardi?

Dopo 17 anni in cui si studia uno strumento, ci si sente quasi in dovere di esplorare altri territori, forti dell’esperienza acquisita e desiderosi di scoprirsi naturalmente portati anche a suonare altro.Non si è

Si comincia!

Ok ok… non ho la più pallida idea di come di faccia un blog!Ho pensato però che l’unico modo per dare voce a tutti i musicisti disperati in giro fosse quello di lanciare un