Author Archive

Presentazione “Woodstock e poi…”. Il Secolo XIX e TgCom24

Ecco i bei servizi realizzati in occasione della presentazione alla Feltrinelli di Genova lo scorso 12 settembre! Il servizio de Il Secolo XIX   TgCom24

Presentazioni “Woodstock e poi…” sulla stampa!

Presentazione a Capracotta (Sonika Poietika), 12 agosto 2019  

“Woodstock e poi…” su Repubblica

Da Repubblica del 24 agosto 2019. Grazie a Roberto Iovino e Alberto Puppo per l’interessamento!

“Woodstock e poi…” in radio!

Recensione a “Un libro tira l’altro” (Radio 24) (11 agosto 2019)   Intervista alla Rete 2 della Radio Svizzera (RSI), 23 agosto 2019

“Woodstock e poi…” – Che il countdown abbia inizio!

La prima volta in cui pensai a questo libro credo fosse un paio d’anni fa. Mi ero impallata con Hair, il musical, e pensai a quanto mi sarebbe piaciuto celebrare la cultura hippie, con uno

Il mio Halloween su youtube!

Letture estive!

Buongiorno e ben tornati! Passata una buona estate? Io, contrariamente a ciò che accade di solito d’estate, sono riuscita a leggere abbastanza e voglio condividere con voi le mie scoperte letterarie! Ho letto il

“Confesso che ho lanciato”. Riflessioni sanremesi…

Serata finale del 60° Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2010. L’Italia osserva attonita l’orchestra lanciare gli spartiti per protestare contro l’eliminazione di Malika Ayane e Noemi a favore di Pupo, Emanuele Filiberto e

L’aerobica è pop, l’addominale è rock! La mia playlist in palestra…

E’ innegabile. Quando si fa sport la musica può giocare un ruolo determinante a livello emotivo. Come far passare gli interminabili minuti passati sul tapis roulant con la lingua penzolante e la milza in

5 luoghi comuni sui tatuaggi!

Quando si decide di farsi un tatuaggio, quasi inevitabilmente ci si sente investire di pareri contrari da parte di amici e parenti, si viene talvolta “ghettizzati” come se si fosse portatori di una malattia

Consigli per un Capodanno grunge!

Avrei potuto tediarvi con il bilancio dell’anno passato ed i nuovi propositi per quello nuovo… Invece mi accingo a prepararmi il look per la serata ed ho pensato che, visto che il mio 2016

“Only the good die young”…

Sembra averlo fatto apposta, come se avesse pensato “Se per ricordarmi i media dovranno trasmettere il mio pezzo più famoso, voglio almeno che sia il periodo adatto!”. Così mentre in radio, nei centri commerciali

Musica e disabilità. Lavorare con i ragazzi del “Polo Gravi”

Sono due settimane che non scrivo sul blog. Posso dire con discreta certezza che siano state due settimane di grandi cambiamenti, di scelte difficili e di sconvolgimenti vari. Diciamolo, l’unico lato positivo della precarietà